QUADRO OLIO TAVOLA PAESAGGIO MONTANO BAITE Rodolfo Maretti MANTOVA FELONICA '900

Riferimento: 204544555227

229,00 €
Quantità

oppure

Stupendo e suggestivo dipinto ad olio su tavola, rappresentante il fiorire della primavera, in un prato di montagna, sullo sfondo due baite e le vette illuminate dai raggi rosso rosati al calar del sole, (Dolomiti?... Please help me!). Opera di notevole tecnica e brillantezza cromatica le pennella­te sono al contempo delicate e decise, con ac­curati accostamenti cromatici. Dipinto firmato in basso a sinistra "Maretti" in rosso, contenuto in una cornice ornata e dorata 
Codice: X553
Origine: Italia, Dolomiti (?)
Periodo: 1960
Stile: Paesaggio post-impressionista 
Materiali: Dipinto ad olio su tavola, cornice lignea
Autore: Rodolfo Maretti, nato nel 1946, vive a Felonica (MN). Mae­stro d’arte, ha studiato all’accademia delle Belle Arti di Brera e ha al suo attivo un migliaio di quadri, tante gallerie e riconoscimenti. I temi delle sue opere sono quelli della sua terra e del quotidiano, della natura e della civiltà contadina. Il vero protagonista del quadro di Maretti è il colore: colori sono caldi, pieni di luce e di sole. Legare la struttura di un quadro alla valenza espressiva della natura è qualità espressiva dell’arte di Rodolfo Maretti, delicato pittore di interni ed esterni che diventano delicate sequenze scenografiche E, ovunque, fiori, simbolo della bellezza della natura, nella gamma colorata dei ciclamini, gerani, peonie, che rimandano al meglio degli interpreti della storia dell’arte. Quella di Maretti è una poesia della visione con elementi che creano “scena”. Pittura e poesia qui si fondono.
Funzionamento: Dipinto, collezione, complemento d'arredo.
Dimensioni: 50x35,5cm quadro - 65x50cm con cornice.
Peso: 2,5 kg circa
Condizioni: In buone condizioni. Segni del tempo sulla cornice. Tutto visibile delle foto allegate all'inserzione.
Interventi: a piacere ritoccare la cornice, pronto da esporre


Note: Stupendo paesaggio montano


Buon Acquisto!

204544555227

LE NOVITA' DI OGGI

Cosa dicono di noi