BICICLETTA QUATTROCCHIO LOBBI anni 30 RUOTE 28 BIKE BICI EPOCA FRENI BACCHETTA

Riferimento: 144608838039

Questo prodotto non è più disponibile.
Contattaci per maggiori informazioni (Jacopo: +39 334 9703875) oppure effettua una ricerca sul sito per trovare un oggetto simile.

Stupenda rara bicicletta originale d'epoca, marca Quattrocchio Lobbi, Alessandria, freni a bacchetta, ruote da 28, accessoriata con componenti di pregio e rari, 
Codice: .....
Origine: Italiana, 
Periodo: Anni 30 circa
Stile: Vintage, city bike
Materiali: Telaio in metallo 
Marca: Quattrocchio
Modello: modello da uomo con ruote da 28, 
Composto da: Bicicletta come in foto 
Dimensioni:  uomo 
Peso: 15, kg.
Condizioni: Buone condizioni generali, presenta segni del tempo ed utilizzo, mancante di sella e pattini dei freni, visibili in foto, il tutto valutabile attraverso le fotografie allegate
Interventi: Alla bisogna controllata generale, ripristinare secondo le esigenze vedi foto e descrizione sopra, 


Note: Telaio e componenti di ottima qualità, bicicletta per amatori e collezionisti ... da non perdere!! 

La fabbrica di biciclette Cicli Quattrocchio, viene fondata da Carlo Quattrocchio a Lobbi (AL) nel 1919, in seguito venne trasferita ad Alessandria nel secondo dopoguerra. Carlo Quattrocchio, di Lobbi, classe 1888, nasce in una famiglia di piccoli commercianti, primogenito di cinque figli, uomo di grande personalità, curioso e intuitivo.

Anche se in possesso di un diploma di quinta elementare, ha buone capacità logico-matematiche e una grande voglia di imparare e acquisire nuove esperienze. Nel 1906, a poco più di 17 anni, parte per l’America, primo di una serie di viaggi. La meta è l’Argentina, dove lavora in una estancia, una azienda agricola, accudendo i cavalli, imparando la fatica e la dedizione ed apprendendo anche lo spagnolo. La tecnica meccanica e soprattutto il coraggio, che ci risulta lo caratterizzasse umanamente, sono invece un’eredità della prima guerra mondiale. Dalla Grande Guerra torna provato, ma sano e molto determinato e nel 1919 dà vita, nel suo paese natio alla Cicli Quattrocchio. Con quindici operai costruisce biciclette solide ma non pesanti, molto apprezzate, esteticamente originali e parecchio costose. Il tutto nel territorio alessandrino, in piena concorrenza anche con la già celebre Maino e l’Amerio.

Buon Acquisto!

Vintage-Shop
144608838039

LE NOVITA' DI OGGI

Cosa dicono di noi